sabato 10 gennaio 2009

Con i piedi in due scarpe...


E’ come se nella mia vita camminassi con due diverse scarpe: in un piede un paio di scarponcini da trekking con cui percorro i sentieri della Sicilia, nell’altro piede uno stivale con tacco con cui mi avvio dondolante tra i vicoli acciottolati di Ferrara. A colmare le distanze, l’aereo Catania-Bologna che ormai è diventato il mio mezzo di trasporto preferito. Non nascondo che sia faticoso, e anche dispendioso, questo modo di vivere, ma a volte sento di avere il doppio delle possibilità. Doppia casa, tanti amici, paesaggi urbani molto diversi, un giorno mangio sarde e pistacchio all’aperto in riva al mare, il giorno dopo tagliatelle al ragù nel tepore della mia mansardina. Un giorno vivo sul set di Montalbano, l’altro su quello di Nebbie e delitti. Non esiste un meglio e un peggio, solo due modi di vivere diversi

5 commenti:

Gunther ha detto...

prendi le cose più belle da questa esperienza

Anonimo ha detto...

Secondo me l'importante è che questa ambivalenza sia solo apparente e che tu sappia molto bene, in realtà, quale sia la strada che i tuoi piedi stanno percorrendo. Ovunque tu sia, un abbraccio. Tiziana

capo sud ha detto...

Gunther, con questa esperienza sento quasi di vivere due vite, non tutte le avventure sono positive, ma certo non mi annoio!
Tiziana, ricambio il tuo dolce abbraccio, non so ancora dove mi porterà la mia strada, ma spero di percorrerla sempre con entusiasmo.

comidademama ha detto...

e ora dove ti trovi?

capo sud ha detto...

cara, ora mi trovo a Ferrara per lavoro, ma con frequenti puntate a Siracusa, dove ho una bella casa con giardino, che mi manca molto (soprattutto il giardino, con i gelsomini, l'albero di arance e i fichi d'india). Se stai pensando a una vacanza in Sicilia, sono a tua disposizione per indicazioni e consigli