mercoledì 30 gennaio 2008

Istantanee


Giorno, mercato, disordinate bancarelle di frutta, lucenti banchi di pesci.
Una ragazza giovane, lineamenti da bambina, sta immobile in ginocchio, jeans sdruciti e maglietta come tanti ragazzi. Ma lei sta immobile, lo sguardo a terra, regge delicatamente, forse con vergogna, un pezzo di cartone con scritte le solite parole: povera, aiutatemi, sola. La guardo, lei non ricambia, gli occhi sempre a terra. Per un attimo il mio passo rallenta, il mio percorso devia leggermente per raggiungerla. Penso a una frase, a cosa posso dirle. Poi mi guardo intorno, un fiume di gente intorno a me. Mi prende l’incertezza, un senso di impotenza. Chi sono io per pensare di salvarla? Io che non so se salverò neanche me stessa? Mi rituffo nel fiume di gente e mi lascio trasportare.

2 commenti:

Bea ha detto...

oh what type of fish is that? I love it!

capo sud ha detto...

Bonjour Bea, je ne connais pas le nom de ce poisson, il y a beaucoup de varietè ici, la prochaine fois au marchè je demanderai pour toi. J'ai visitè ton blog, je l'ai aimée beaucoup
Au revoir